Ci sono giochi di carte che si giocano a carte scoperte, e il poker ha delle varianti e delle specialità che rientrano nel caso che stiamo analizzando. Il poker è un gioco d’azzardo pertanto è presente in molti casinò online come https://www.vegasplus.info/, portale che comprende il caribbean e altri stud. Spieghiamo cosa sono nel dettaglio.

Stud poker e alcuni esempi

Lo Stud poker è un tipo di poker in cui il gioco si svolge con una o più carte scoperte.Il Caribbean Stud costituisce una specialità di Poker, che ha per particolarità il fatto che i partecipanti giocano contro il banco e non l’uno contro l’altro.

Altra caratteristica è la possibilità di vincere il Jackpot, un montepremi progressivo che aumenta in base alle puntate dei giocatori e che viene corrisposto ai punti più alti. Si gioca con un mazzo da 52 carte. Seguono come esempi la Telesina, il Canadian Stud, il 5 Card Stud e infine il 7 Card Stud.

Ricordiamo che nel poker per specialità s’intende propriamente un gioco con le sue regole e meccanica. Le varianti invece sono le diverse forme con cui la specialità può essere giocata.

Proprio perché esistono tanti tipi di poker, il poker più che un gioco è una famiglia di giochi dove non si hanno sempre cinque carte in mano coperte ma anche di più o di meno.

Il Texash Hold’em è una specialità dove tre carte sono comunitarie e scoperte, due private per ogni singolo giocatore.

Il Carabbean Stud Poker

Caribbean Stud Poker o semplicemente Caribbean significa poker caraibico, quindi il gioco è di origine centro e sud americana. Ricordiamo che il Poker sembra sia stato importato come gioco nelle Americhe da navi francesi e da manovali marittimi persiani quindi origini non delineatissimi ma comunque molto antiche, si diffuse subito fuori dall’Europa. Vediamo adesso le regole, parlando di poker online elettronico ricordate che per motivi di software o legati al singolo sviluppatore gaming potrebbero variare dalle originali.

  • Il Caribbean Poker si gioca con un mazzo da 52 carte, si inizia quando il banco da inizio all’ante ovvero invita i partecipanti ad effettuare la puntata iniziale. Esiste anche una puntata supplementare chiamata Jackpot, un termine ben conosciuto nell’ambito dei giochi aleatori e a premio, si versano delle scommesse in un apposito spazio sul tavolo, un’usanza presente in molti casino stranieri. Una volta completate le puntate, croupier o mazziere distribuisce le carte coperte in senso orario, al banco cinque carte coperte con una scoperta.
  • I giocatori devono decidere se cambiare carte, continuare o abbandonare il gioco. I giocatori che decidono di continuare depongono le loro carte in uno spazio apposito e possono decidere di rilanciare il doppio, passaggo definito Bet. Il croupier scoprirà le quattro carte del banco una volta che tutti i giocatori hanno preso una decisione e sono pronti ad affrontare la vittoria o la perdita del gioco.
  • Anche nel Carabbean Poker esiste una scala di combinazioni, sono Scala Reale (la più alta), Scala Colore, Poker, Full, Colore, Scala, Tris, Doppia Coppia, Coppia. Per il Jackpot valgono la Scala Reale che da diritto al 100% del JP, Scala Colore che da diritto al 20%, Poker, Full, Colore con valori variabili in base al piatto oppure alle regole del singolo casino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *