Xiaomi è una multinazionale cinese, un produttore di smartphone e di elettronica di consumo che compete con altri colossi orientali come Huawei, OnePlus, ZTE ma anche Samsung e altri uscendo fuori dai confini cinesi.

Fondata a Pechino ha come Presidente Ceo Lei Jun.

Xiaomi fattura sopra i 10 miliardi di euro l’anno, ha più di 10.000 dipendenti.

Xiaomi e la ricarica Hyper Charge

Xiaomi ha dedicato un video ad una nuova ricarica chiamata Hyper Charge da 200 Watt, riesce a ricaricare in 8 minuti fino al 100% una batteria da 4000 mAH. Riesce a fare ciò anche senza fili ovvero in modalità wireless, in questo caso la potenza scende a 120 Watt ma arrivando ad un risultato straordinario: 100% in 15 minuti su una batteria sempre da 4000 mAh. Con questi risultati, Xiaomi ha superato alcuni suoi precedenti record, ad esempio la ricarica in 19 minuti, portata a 15. Come tutti i grandi colossi elettronici, Xiaomi vuole superare se stessa portando la ricarica a corrente per una batteria da 4000 mah da otto a tre minuti, 100% di energia per il telefono in un battito di ciglio insomma.

Ricarica ma anche durate e surriscaldamento interno

Possiamo dire che Apple sia stato il primo grande produttore internazionale che abbia investito sulle ricariche di breve periodo ed efficienti. Samsung ha creato i suoi sistemi di ricarica supervoloce e a ruota tutti gli altri colossi del settore.

Uscendo fuori dal mondo dei telefonini possiamo dire che l’autonomia energetica dell’elettronica di consumo è di grande attualità, sì perché avere prodotti elettrici che durano in una giornata sicuramente fa lievitare le entrate delle aziende ma attenzione. Se ricordiamo i primi telefonini con la ricarca ultraveloce dobbiamo anche ricordare i problemi di surriscaldamento tipici di prodotti elettronici che dentro muovono molti circuiti elettrici.

Bisogna dire che tutte le grandi aziende che producono smartphone, tablet e computer hanno trovato sistemi tali per riuscire a risolvere il sovraccarico interno, siamo grandi utilizzatori di telefonini tra foto, video, musica che ascoltiamo, video che guardiamo, videogiochi, eccetera. Le società come Xiaomi per questo lavorano sulle batterie ma anche sulla loro resistenza e capacità dei telefoni di essere longevi.

Xiaomi è tempo di sconti

Xiaomi sta rilasciando delle patch e degli aggiornamenti, si parla del nuovo firmware 12.5.2 per il Mi 11 Ultra. Mentre ci sono tutte queste innovazioni, Xiaomi nel suo sito offre degli sconti. Al 31 maggio siamo nell’ultimo giorno della Settimana Redmi Round 2 con prezzi abbassati fino a 37% del costo originario.

Una lunga serie di smartphone con multi fotocamera e tanti elementi importanti possono essere acquista a prezzi convenienti ma anche gli accessori che aumentano o migliorano l’utilizzo di questi telefoni. Il Mi Smart Band 5 è un orologio indossabile che offre davvero tanto e potete acquistarlo a circa 30 euro piuttosto che 40. Gli smartphone purtroppo costano sopra i 100 euro ma vale la pena dare un’occhiata ai diversi modelli e alle loro caratteristiche.

Il mondo degli smartphone e i casinò online

Gli smartphone sono cercati anche dagli amanti delle scommesse e dei casinò online, un esempio è il casinò di 22betonline.it. La ricerca di telefoni e tablet di buona qualità grafica e ultraresistenti è fondamentale, un po’ come quando li si cerca per i videogiochi. Il motivo è molto semplice si vuole un’esperienza di gioco e scommessa mobile perfetta e senza nessun intoppo grafico o di ricarica, per chi frequenta i casinò online questo aspetto appena definito è importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *